Pietro Pipi - Scuole - Dibattito e confronto con i ragazzi alla presenza del Difensore Civico


Egregi Direttori Scolastici, Gentili Direttrici,

dal febbraio us si Ŕ costituita a Gorizia un'associazione il cui scopo primario Ŕ favorire la partecipazione dei cittadini alla " res pubblica". Il nostro intento Ŕ quello di animare dibattiti e contribuire ad aumentare il livello di conoscenza dei proprio diritti e doveri.

In questi giorni stiamo portando avanti la nostra prima iniziativa volta per l'appunto a informare sulle funzioni e prerogative del difensore civico. Questa figura , giÓ presente nell'antica Grecia e nell'Impero Romano, Ŕ un punto di riferimento da anni ormai nella vita sociale e politica dei paesi scandinavi. Dagli anni '90 anche in Italia, a seguito del recepimento di direttive europee, Ŕ presente questa figura.

Dispiace constatare che Ŕ quasi totalmente ignorata e per conseguenza sottoutilizzata. L'associazione da me rappresentata Ŕ impegnata in un opera di informazione e messa in pratica di strumenti di democrazia diretta e partecipata per avvicinare questa figura ai beneficiari finali. Per un tanto riporto di seguito il testo della nostra petizione e auspico una vostra disponibilitÓ per aprire una finestra di libero dibattito e confronto con i vostri ragazzi alla presenza del Difensore Civico in carica che si Ŕ detto disponibile in tal senso.

Su un punto c'Ŕ assoluta consonanza tra la nostra associazione ed il difensore civico: la mancanza di conoscenza e informazione Ŕ un danno enorme per la crescita delle singole coscienze e per la societÓ in generale. La scuola, come diceva Gesualdo Bufalino, Ŕ l'unico esercito a cui affidare il proprio destino. Saluti cordiali e fiduciosi,

Pietro Pipi Segretario associazione " trasparenza Ŕ partecipazione"

Gorizia 17/03/2007