LORENZO CENNI - Sulle dichiarazioni del presidente Roldo


Alla Redazione de "Il Piccolo" di Gorizia. Con preghiera di pubblicazione.

Faccio seguito all'articolo apparso il 12 dicembre 2007 sul questo quotidiano relativo alla petizione sul difensore civico ed alle dichiarazione del presidente Roldo e la consigliera Gironcoli, per puntualizzare, rispondere e chiarire.

1) Il dottor Pipi non ha preso parte alla riunione della commissione Statuto e Regolamenti del Comune di Gorizia in quanto lavora a Roma ed era impossibilitato a parteciparvi. Al suo posto ha partecipato ed interventuto lo scrivente con regolare delega ma forse la consigliera Gironcoli non se ne accorta.

2) Non era in atto NESSUN sistema di registrazione durante la seduta a parte la redazione manuale del verbale. Si trattava di una seduta pubblica che mi stato impedito di registrare. In campagna elettorale tutti o quasi si sono sperticati a parlare di trasparenza, vicinanza ai cittadini, ma quando si trattato di fare un azione (registrazione) di trasparenza stato detto no.

3) All'inizio della commissione risultato evidente che nessuno aveva ricevuto e nemmeno mai visto il testo della petizione. Difatti la segretaria presente andata, a seduta aperta, a fare le fotocopie per tutti. Con ci si puo capire in che modo e con quale preparazione stata analizzata la petizione.

4) Nessuno ha chiesto una convocazione d'urgenza ad Hoc per la petizione. La petizione stata depositata il 10 settembre 2007 e, a termini di statuto, deve venir presentata al consiglio entro 90 giorni dalla data di presentazione.

Come mai il Presidente Roldo si accorto che esiste la petizione solamente in prossimit della scadenza dei termini? Dal 10 settembre ad oggi si sono svolti diversi consigli comunali: come mai non stata calendarizza in uno di questi? Come mai solo in scadenza dei termini viene "discussa" in Commissione? E' lo statuto del comune che ne impone la discussione nei termini sopra esposti, non i radicali. Non che, forse, la democrazia diretta da fastidio al palazzo?

Lorenzo Cenni
Tesoriere Associazione Radicale Goriziana "Trasparenza Partecipazione"

13/12/2007